Tornei-Poker.bz
Come vincere al Texas Hold'em nelle poker rooms

Home Page
Le regole
    Divisione del piatto
Poker Room
    Recensioni
Networks
Grindare
Cash Game
Video didattici
Sit and go
Le probabilità
Il coaching in Italia
Linguaggio del corpo
Glossario
Contatti

Home Page > Regole Texas Hold'em > Divisione del piatto > Coppia

Divisione del piatto (split pot) per il seguente caso/punteggio:


Divisione del piatto con la stessa coppia

Iniziamo con il dire che se i due giocatori hanno coppie differenti, allora sarà il giocatore con la coppia più alta ad aggiudicarsi il piatto. La coppia maggiore di tutte è la coppia d'assi che batte la coppia di kappa, la quale batte la coppia di donne e così via. Quindi, se una persona ha una coppia di dieci e l'altro una coppia di sei, allora sarà colui che ha la coppia di dieci a vincere il piatto. La questione, invece, cambia quando i contendenti hanno la stessa coppia. In questo caso non è detto che finisca sempre in parità, anzi il più delle volte è un solo giocatore a vincere l'intero piatto. Procediamo seguendo le regole per la divisione del piatto, le quali affermano che il colore delle carte non conta nulla e che per stabilire il vincitore, nel caso ci fosse, bisogna prendere le 7 carte carte a disposizione di ogni partecipante, e per ognuno di essi considerarne solo 5, che sono le 5 carte migliori di ogni giocatore (di conseguenza due carte verranno scartate). Dopo di che tutte e 5 si confrontano con le migliori 5 dell'avversario. Poichè ci troviamo nel caso di una coppia avremo che 2 di queste 5 carte (cioè la coppia) sono di eguale valore. L'ago della bilancia sarà pertanto determinato dalle restanti 3 carte spaiate. Queste 3 carte che si trovano accanto alla coppia devono essere ordinate in maniera decrescente, cioè da quella di più alto valore fino a quella di valore minimo. Dopo aver effettuato questo odinamento si confronta la più alta di queste 3 carte con la più alta delle 3 carte del giocatore avversario. Se uno dei due contendenti ha tale carta più alta dell'altro, allora si porta via il piatto e il confronto termina senza proseguire oltre, se invece sono uguali si passa all'esame della seconda carta. Anche qui se uno dei due giocatori ha la carta di valore maggiore dell'altro vince il piatto, altrimenti si passa alla verifica della terza ed ultima carta. Se anche questa è uguale la mano è definitivamente patta, altrimenti il giocatore che avrà la terza carta più alta dell'altro risulterà il vincitore del piatto.

Esempio 1

Ci sono due giocatori: uno che si chiama Fernando che ha il kappa di picche e il 4 di fiori e una giocatrice di nome Federica che ha il kappa di cuori e il 3 di cuori. Le cinque carte comuni sono tutte a tavola. Notate che non ci sono tris, scale o colori. In base alle carte personali e comuni, risulta che entrambi i giocatori hanno una coppia al kappa.

Fernando        Carte comuni        Federica
             

Arrivati a questo punto dovremo selezionare le migliori 5 carte per ogni giocatore, scartandone le due peggiori e facendo in modo che vengano ordinate dalla carta più grande alla più piccola. Dopo di che potremo passare al confronto, per determinare un vincitore o uno split pot. Ecco qui in basso le cinque carte migliori per ogni giocatore.

  1 2 3 4 5
Fernando
Federica

Notiamo che sia Fernando che Federica hanno entrambi una coppia al kappa. Sebbene Federica abbia il kappa di cuori, ciò non significa che Federica abbia il punto migliore, perchè il colore delle carte non conta. Adesso si passa alla posizione 3, dato che le prime due posizioni sono occupate dalla stessa coppia. La prima delle tre carte, che sono di appoggio alla coppia, è un jack ed è uguale per entrambi. Stessa cosa per la posizione quattro in cui c'è un nove, e per l'ultima posizione in cui c'è un 6 uguale per tutti. Poichè le carte sono tutte di uguale valore si tratta di patta (split pot) e di conseguenza il piatto verrà diviso a metà tra Fernando e Federica.

Esempio 2

Fernando        Carte comuni        Federica
             

Anche questo è uno split pot (divisione del piatto) poichè le migliori cinque carte di Fernando sono 3 3 K J 9 e quelle di Federica sono esattamente le stesse 3 3 K J 9. Ricordatevi sempre che i colori non contano.

Esempio 3

Fernando        Carte comuni        Federica
             

In questo esempio vince Federica perchè le sue 5 carte migliori sono 5 5 A K J, mentre quelle di Fernando sono 5 5 K J 9 e come potete facilmente appurare alla posizione tre Federica possiede un Asso che è migliore del Kappa di Fernando.